"POR UN PLANETA LIBRE DE CONTAMINACION"

Asesores Industriales Ambientales

“LA EXCELENTE ADMINISTRACION AMBIENTAL NOS UNIFICA CON NUESTRO ENTORNO NATURAL”

Brasile

Ambiente

INTRODUZIONE

Brasile, il paese più grande dell’America Latina e il quinto nel mondo in superficie, composto da 8.511.996 km ², con zone climatiche che vanno dal tropicale umido nelle zone temperate e semiaride, è certamente il paese che ha la più alta biodiversità patrimoino (per non parlare del sociobiodiversidad) dal pianeta. Oltre il 16% del territorio brasiliano corrispondenti alle zone di protezione ambientale (essendo 5,22% in unità di conservazione federali, quali parchi e riserve ecologiche e di estrazione, e 11,12% nelle zone indigene).


CONTESTO ISTITUZIONALE

La corretta gestione di questo immenso patrimonio ambientale è complesso, motivo per cui il National Environment Policy, le finalità e design e meccanismi di attuazione sono disposti in normativa specifica, legge n ° 6938 del 31 agosto 1981.

La politica nazionale in materia ambientale mira a migliorare la conservazione e il ripristino della qualità ambientale favorevole alla vita, al fine di garantire, nel paese, condizioni socio-economico di sviluppo, gli interessi di sicurezza nazionale e la tutela dei la dignità della vita umana, tenendo i seguenti principi:

  • azione di governo per il mantenimento dell’equilibrio ecologico, considerando l’ambiente come un bene pubblico necessariamente essere garantiti e protetti, tenendo conto dell’uso collettivo;
  • razionalizzare l’uso del suolo, sottosuolo, acqua e aria;
  • pianificare e controllare l’uso delle risorse ambientali;
  • protezione degli ecosistemi, la conservazione delle aree rappresentative;
  • il controllo e la portata delle attività;
  • incentivi per lo studio e la ricerca di tecnologie orientate per l’uso razionale e tutela delle risorse ambientali;
  • Accompagnando lo stato di qualità ambientale;
  • recupero delle zone degradate;
  • tutela delle aree a rischio di degrado;
  • educazione ambientale a tutti i livelli dell’istruzione, compresa l’educazione della comunità, al fine di formare per la partecipazione attiva nella tutela dell’ambiente.

Come mezzo di formulare la politica ambientale nazionale, la legge n ° 6938, ha istituito il Consiglio Nazionale Ambiente (CONAMA), collegiale organo decisionale, presieduto dal Ministro di Stato per l’ambiente, l’acqua e Legal Amazon (MMA) e rappresentanti di altri ministeri compresi settoriali, i governi statali, Distretto Federale, Confederazione Nazionale dei Lavoratori in industria, il commercio e l’agricoltura, tra gli altri. Per l’attuazione delle politiche, che istituisce il Sistema Nazionale Ambiente (SISNAMA), composta degli organi e delle istituzioni dell’Unione di Stati, Distretto Federale, i comuni e le fondazioni istituito dal governo, responsabile di tutela e il miglioramento della qualità ambientale, che ha come casa madre del Consiglio nazionale per l’ambiente.

Essi sono considerati come strumenti del National Environmental Policy impostazione standard di qualità ambientale, il vincolo ambientale, la valutazione dell’impatto ambientale, la revisione della concessione di licenze e attività effettivamente o potenzialmente inquinanti, incentivi per la produzione e installazione di attrezzature e la creazione o rimuovere facilmente la tecnologia con l’obiettivo di migliorare la qualità ambientale, la creazione di riserve, i parchi ecologici e le aree di tutela ambientale da parte del governo federale, statale e comunale, il sistema informativo nazionale in materia di ambiente; consenso tecnico federale di attività e di strumenti e ambientali di difesa, sanzioni disciplinari o di compensazione per il mancato rispetto delle misure necessarie per preservare o correzione del degrado ambientale.

Costituzione del 1988 ha introdotto per la prima volta nella storia americana, un capitolo in materia di ambiente, considerandolo come un bene comune del popolo e essenziali per la qualità di vita sano, imponendo il governo e la comunità il dovere preservato per le generazioni presenti e future.

A livello nazionale, a seguito della Conferenza delle Nazioni dell’Unità per l’Ambiente e lo Sviluppo (Rio 1992) è stato creato, all’interno del Ministero della Pianificazione e del Bilancio, dal decreto 1160 del 21 giugno 1994, la Commissione interministeriale sullo sviluppo sostenibile (pesticidi), avendo tra i suoi principali obiettivi di promuovere la compatibilità tra i capitoli principali di Agenda 21 programmi e consiglia il presidente di prendere decisioni sulle strategie e le politiche necessarie per lo sviluppo mantenuti in conformità con l’Agenda 21. Nel campo della concorrenza è proposizione di strategie, politiche e gli strumenti giuridici necessari per la realizzazione delle attività previste in Agenda 21 e gli obblighi derivanti da accordi e convenzioni internazionali (relative allo sviluppo sostenibile), con criteri e priorità competenti per ottenere le risorse finanziarie, tecniche e tecnologiche per l’attuazione di Agenda 21.
STRATEGIE DEL GOVERNO

In Brasile, le questioni ambientali stanno prendendo nuove direzioni, superando fase eroica e resistente, in cui sono stati considerati l’ambientalismo e sviluppismo come avversari. In questo senso, l’interiorizzazione di nuovi concetti di sviluppo sostenibile ha iniziato un nuovo ciclo, basato sullo sviluppo e l’attuazione delle politiche ambientali e nella negoziazione di ricerca e la comprensione tra tutela dell’ambiente e dei processi produttivi.

In questa fase, il MMA ha svolto un ruolo importante e indispensabile a dare particolare importanza l’inclusione della dimensione ambientale nelle decisioni di politica pubblica che sono esempi espressivi:

  • Protocollo di verde come il meccanismo istituzionale di introduzione della variabile ambientale come criterio nelle decisioni di politica economica e di project financing da agenzie di sviluppo ufficiali. Si prevede che gli agenti di finanziamento privati vengono ad aderire al sistema, consolidando definitivamente.
  • coinvolgimento nel settore produttivo e gli altri attori della società civile, attraverso il negoziato e il dialogo orientato alla pratica di un uso sostenibile delle risorse naturali.
    In questa direzione, il governo ha incoraggiato e oriendato adottando una politica di co-responsabilità attraverso il dialogo, la persuasione e la formazione della coscienza nella società per la pratica di una gestione ottimale delle risorse naturali. Oggi, gli imprenditori brasiliani stanno gradualmente assumendo le proprie responsabilità dinanzi alla questione della conservazione ambientale e sviluppo sostenibile. Esempi di questo approccio sono evidenziate partecipazione del Brasile alla discussione e l’adozione graduale da parte dell’industria nazionale, a giudizio della norma ISO 14000.

Per quanto riguarda il decentramento delle proprie attività, il Ministero ha adottato un pacchetto di misure volte a trasferire, in tutto o in parte, stati, comuni e organizzazioni non governative e altri pianificazione pubblica e privata e l’attuazione delle politiche ambientali . Gli esempi sono citati come 240 progetti finanziati dal Fondo nazionale per l’ambiente e attuate in modo del tutto decentrata.

Un altro programma che approfondisce il senso di interazione tra il governo federale e degli Stati è chiamato Attuazione del programma Decentramento. Attraverso di essa, gli Stati selezionato i progetti di dimostrazione dello sviluppo sostenibile, che sono finanziati dal Ministero. Qual è il programma presuppone che questi stati sono abilitati attraverso la creazione di una intera struttura istituzionale e amministrativa e tecnica rivolta alla gestione ambientale. Undici Stati della Federazione e sono stati accreditati in questo programma.
Relativi programmi e progetti nel settore dell’ambiente

Il MMA ha sviluppato i seguenti programmi e progetti:

  • Programma di valutazione del potenziale delle risorse biologiche della zona economica esclusiva – Programma REVIZEE, al fine di inventariare tutte le risorse biologiche marine e le caratteristiche ambientali dei loro eventi, determinare la loro potenziale di biomassa e stabilire raccolta sostenibile;
  • Coastal Piano di Gestione Nazionale – PNGC, al fine di sviluppare il tipo di utilizzo e l’occupazione della regione costiera del Brasile, con una prospettiva di sviluppo sostenibile;
  • Programma Nazionale per la Biodiversità – PRONABIO, contemplando l’attuazione della Conservazione e uso sostenibile della biodiversità – PROBIO, con la collaborazione del CNPq e l’attuazione del Fondo biodiversità brasiliana – FUNBIO, dalla Fondazione Getulio Vargas;
  • Programma pilota per la protezione delle foreste tropicali del Brasile – PPG-7, con l’obiettivo di rendere fattibile la realizzazione di progetti al fine di ottenere e dimostrare modelli per lo sviluppo sostenibile delle foreste tropicali;
  • Programma nazionale Ambiente – PNMA, che mira a potenziare gli organismi istituzionali competenti per le azioni a livello statale e locale dell’ambiente, promuovendo lo sviluppo di strumenti e meccanismi di gestione e misure di protezione degli ecosistemi e rendere praticabile l’attuazione di meccanismi di analisi di mercato alla gestione ambientale e l’uso sostenibile delle risorse naturali.


Mo ‘di conclusione

Cinque punti di definire, in breve, l’essenza delle azioni del governo nel campo delle risorse dell’ambiente e delle acque:

  • l’introduzione delle tematiche ambientali nelle politiche economiche e dei programmi di governo, il cui esempio più significativo è il protocollo di verde;
  • lo sviluppo di una politica nazionale integrata per l’Amazzonia Legale, al fine di riorientamento della crescita economica nella regione, l’integrazione per lo più interna ed esterna e la valorizzazione delle persone Amazon;
  • accelerazione della internalizzazione delle risorse esterne contratto con la PPG-7 del programma, Programma PNMA e del Fondo nazionale per l’ambiente;
  • l’implementazione di un modello di gestione decentrata e delle risorse idriche comuni;
  • l’attuazione del programma speciale e opere incompiute adottate per utilizzare sia idro e il numero crescente di acqua nel semi-arido Nord-Est.
Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s

Nube de etiquetas

A %d blogueros les gusta esto: